>Musicisti - Camera Musicale Romana

Vai ai contenuti

Menu principale:

>Musicisti

Prossimi eventi
DUO PIANISTICO
Daniele Adornetto - Stefano Giardino

Costituitosi nel 1994, da allora si è esibito nelle più importanti sedi musicali italiane ed estere, riportando ottimi consensi di pubblico e di critica. Il loro repertorio, vastissimo, spazia da Bach ai contemporanei, si segnalano i principali concerti: Le Tournée in Brasile per l’Istituto Italiano di Cultura di Rio de Janeiro, Museo Naïf e Palacio do Catete, Università Federale della Musica (Concerto Conferenza su “Pagine di Guerra” d’Alfredo Casella in occasione del Cinquantenario della morte) (Rio de Janeiro), Teatro Carlos Gomes (Vitória), Università Federale di Bahia (Salvador di Bahia), Conservatorio Pernambucano (Recife), Teatro Sesiminas (Belo-Horizonte), Teatro do Ibeu (Fortaleza). I concerti per l’Istituto Italiano di Cultura a Tunisi in collaborazione con la “Società Dante Alighieri”, il 250° anniversario della morte di Johann Sebastian Bach con il Concerto BWV 1061 per due pianoforti ed archi per il Centro Culturale Universitario Assunzione di Roma sotto la direzione del M° Simone Genuini. Hanno eseguito in prima esecuzione italiana l’opera pianistica a quattro mani di György Ligeti al Todi Arte Festival. Hanno suonato a Napoli l’integrale pianistica a quattro mani di György Ligeti e György Kurtàg per i 70 anni dell’Accademica Pianistica Napoletana. Sono invitati a tenere dei concerti per l’Istituto Spagnolo di Cultura “Cervantes” a Roma, dove hanno eseguito in prima esecuzione italiana musiche di Granados, Sabater Ribeira, Abril e Montsalvatge. Sono stati invitati al Todi Arte Festival 2006 a tenere un concerto sulla musica e la letteratura mitteleuropea con Claudio Magris, Arnaldo Colasanti e Simona Marchini. Hanno inoltre suonato per il “Todi Notte” e per la XII e la XIII Festa Europea della Musica a Roma. Hanno suonato al Teatro Nido dell’Aquila a Todi in un progetto “Niente di nuovo sul fronte Orientale” a cura del pittore Graziano Marini, eseguendo musiche di Robert Schumann e Alfredo Casella in un viaggio musicale dai colori e dai suoni dell’Oriente al dramma della Guerra in Occidente. Hanno eseguito per il Festival AssisiMosaic al Monte Frumentario di Assisi “UmbrÁqua” una Suite, di quattro brani per pianoforte a quattro mani, composta da Stefano Giardino, la suite è stata incisa in CD allegato al catalogo della mostra “Oro Blu”, a cura di Graziano Marini, edito da Umberto Allemandi di Torino. Hanno suonato per UmbriaMusicFest un programma legato al tema della Storia nella Chiesa della Nunziatina a Todi. Hanno eseguito, alla lettura del testo “Luci ad Oriente” di Graziano Marini, “Shéhérazade” di Nicolaj Rimsky-Korsakov, nella versione originale a quattro mani, per il progetto “Caravanserraglio” a Todi con gli attori Ilenia Torti e Fernando Cormick e per la stagione del Teatro Keiros a Roma. Per la Camera Musicale Romana, hanno eseguito in prima esecuzione italiana la versione a quattro mani originale di “Aus Italien” Sinfonische Fantasie op.16 di Richard Strauss.
Hanno tenuto Conferenze-Concerto sia in Italia che all’estero, tra cui quella del ’97 su “Pagine di Guerra” di Alfredo Casella in occasione del Cinquantenario della morte all’Università Federale di Rio de Janeiro. Sono fondatori del gruppo “Musicamera”, tengono regolarmente Corsi di Pianoforte, Musica da Camera e di Pianoforte a quattro mani a Roma e Todi ed altre città italiane.



Daniele Adornetto
Romano, si è diplomato col massimo dei voti e la lode sotto la guida di Elio Maestosi, perfezionandosi in seguito con Marylene Mouquet, Charles Rosen e Massimiliano Damerini. Ha studiato composizione e analisi con Eduardo Ogando e orchestrazione con Vieri Tosatti.
Premiato nel 1986 con l'Oscar dei Giovani a Roma e nel 1989 al concorso "Liszt" di Lucca, si è esibito come solista eseguendo il Primo concerto per pianoforte e orchestra di Brahms con l’Orchestra Sinfonica di Kielce (Polonia) a Formia. Ha suonato per Radio Uno (1989) e per Telemontecarlo (1994).
Ha tenuto concerti in Italia (Teatro Olimpico e Teatro Ghione a Roma, Napoli, Torino, Bari, Sorrento, Viterbo, Salerno, Ravello Festival, Teatro Sanzio di Urbino, Festival di Alghero, Ateneo Musica Basilicata di Potenza, Associazione Barattelli de L'Aquila, Todi Arte Festival) e all’estero (in Olanda), suonando anche in duo, con il pianista Stefano Giardino, presso l’Istituto di Cultura Italiano di Rio de Janeiro e di Tunisi.
Camerista raffinato, ha collaborato con artisti quali Franco Maggio Ormezowski, Adam Klocek e Mauro Tortorelli; con quest’ultimo ha inciso un CD live per "Domani Musica".
Importanti le collaborazioni teatrali, sempre in veste di pianista, con attori quali Giorgio Albertazzi, Pino Micol, Arnoldo Foà, Blas Roca Rey e Amanda Sandrelli, Walter Maestosi.
Negli ultimi anni ha approfondito il repertorio italiano del Novecento, eseguendo, tra l'altro, le sonate di Alessandro Longo, Pizzetti, Zafred e Tosatti.  Di quest’ultimo ha inciso recentemente per la Tactus l’integrale delle sue opere pianistiche. In programma, in uscita il prossimo giugno, un cd per l'etichetta Da Vinci con musiche di autori francesi con riferimento alla “napoletanità”.
Propone con successo delle Lezioni-Concerto presso istituzioni concertistiche e accademie musicali, raccontando la storia e le caratteristiche musicali dei brani eseguiti al pianoforte.
Dopo aver insegnato nei conservatori di Bari e Perugia, è attualmente docente di Pianoforte presso il Conservatorio "Licinio Refice" di Frosinone.


Stefano Giardino
Nato a Roma nel 1965 dopo gli studi classici si è diplomato presso il Conservatorio di Santa Cecilia di Roma, perfezionandosi in seguito con Elio Maestosi, e Riccardo Marini. Ha vinto l’ammissione nella cerchia degli otto pianisti alla Masterclass tenuta da Alexis Weissenberg nel 1998 ad Engelberg (CH) e una Borsa di Studio all’Accademia Chigiana di Siena nella classe di musica da camera di Alain Meunier nel 1999. Ha inoltre studiato composizione con Luciano Pelosi.
È stato membro di giuria in vari Concorsi tra cui Concorso Internazionale di Chitarra e Musica da Camera “Simone Salmaso” di Viareggio, Presidente della Giuria del Concorso Internazionale Umbria Music Fest Competition a Todi e del Thailand 2nd Chopin International Competition a Bangkok.
Sue composizioni sono edite dalla Casa Editrice Bérben di Ancona. Gli sono state commissionate musiche per la Mostra “Desideri Preziosi” a Roma e per Assisi Mosaic che gli ha commissionato una suite sul tema dell’Acqua per pianoforte a quattro mani dal titolo “UmbrÁqua”, suite registrata ed edita dall’editore Umberto Allemandi in occasione della mostra “ORO Blu” ad Assisi.
Ha tenuto numerosi concerti sia da solista sia in formazioni da camera: Sala degli Agostiniani, Ridotto del Teatro dell’Unione (Viterbo), Palazzo Barberini, Teatro di Palazzo Altemps, Sale del Bramante, Auditorium Cavour, Accademia di Romania (Roma), Festival dell’Accademia Musicale Chigiana (Siena), Todi Arte Festival, Accademia Musicale Napoletana (Napoli), Istituto di Cultura Spagnolo “Cervantes, Palazzo del Vignola (Todi), Todi Festival, UmbriaMusicFest,  Goethe Institut di Bangkok e AUA University di Chiang Mai con un programma da Bach a Berio nel 2013 e nel 2015 con un programma “The Paintings in Music” alla Yamaha School di Bangkok e alla AUA University di Chiang Mai dove ha anche tenuto una MasterClass alla Payap University…
Ha costituito un Duo pianistico, nel 1994, con Daniele Adornetto, collabora abitualmente in formazioni cameristiche con musicisti quali il flautista Giampio Mastrangelo, il soprano Keiko Morikawa. Ha costituito Il Trio Vignola con il violinista Gustavo Gasperini ed il violoncellista Mauro Businelli, con il clarinettista Giammarco Casani, con il quale è stato tra i vincitori del 5° Concorso Nazionale di Musica da Camera “Città di Grosseto”, sono stati invitati a Rio de Janeiro e Niteroi per l’Istituto Italiano di Cultura di Rio de Janeiro, per il Concorso Internazionale Premio “Valentino Bucchi” a Roma, Viterbo Musica Estate 2000 …riportando un successo di pubblico e di critica. Hanno inciso un CD dal titolo “Clarinetto e Pianoforte in Francia”, con musiche di Chausson, Pierné, Saint-Saëns, Honegger e Poulenc.
Nel 2009 è stato membro della delegazione del Parlamento Europeo, guidato dall’Europarlamentare On. Catiuscia Marini, in Israele e Palestina.
Insegna pianoforte e musica da camera dal 1988 in varie Scuole ed Istituzioni Musicali tra cui la Scuola Comunale di Monteromano (VT), la Scuola Comunale di Todi (PG), di cui è stato Direttore dal 2012 al 2017. Dal 2005 tiene in estate, un Corso di Perfezionamento in Pianoforte e Musica da Camera a Todi in collaborazione con il Comune di Todi e la Regione Umbria. Nell’anno scolastico 2016/2017 ha insegnato pianoforte presso la Scuola Media I. C. Via T. Mommsen “Lewis Carroll” a Roma.
Ha effettuato registrazioni per la Radio Svizzera Tedesca, per l’etichetta Mac, Umberto Allemandi Editore, Sky, Rai3 Educational.




























DuoLeonardo

oboe, Ida Gianolla
pianoforte, Claudio Martelli
Il Duo Leonardo nasce con la voglia e l’idea di eseguire il repertorio originale moderno per oboe e pianoforte.
I due musicisti dopo aver suonato in numerosi ambiti solistici, cameristici,
sinfonici, operistici e teatrali decidono di unire le loro esperienze per dar vita a un ensemble inusuale, professionale ed interessantissimo.
Singolarmente hanno all’attivo tournée in Francia, Usa, Canada e Corea del Sud e svolgono complessivamente la loro attività professionale in varie orchestre e gruppi da camera in Italia e all’estero: World Youth Orchestra, Orchestra Sinfonica di Roma, Fondazione Orchestra Sinfonica di Sanremo, Fondazione Teatro Coccia di Novara, Teatro Sociale di Mantova, Teatro Sociale di Rovigo, International Chamber Orchestra, Human Right Orchestra, Officina Musicale dell’Aquila, Roma Tre Orchestra, Orchestra giovanile della città di Valmontone, Orchestra giovanile dell’università di Tor Vergata di Roma, Orchestra Filarmonica
Di Roma, Teatro Italia di Roma, Teatro Bellini di Adrano (Catania), Orchestra G.Tartini di Latina, Orchestra del Conservatorio O.Respighi di Latina.
Giovane violinista Italiano, Fabrizio Falasca, è stato definito “un grande talento violinistico con un suono straordinariamente bello e potente, una tecnica brillantissima unita ad una intonazione formidabile, elevata maturità di interpretazione ed espressione musicale”.
Nato nel 1988 ha cominciato lo studio del violino in giovane età, mostrando subito uno straordinario talento musicale, e affermandosi rapidamente vincendo numerosi concorsi nazionali ed internazionali, tra i più importanti, nel 2010 è stato premiato al prestigioso 29° Concorso Biennale di Violino “ Premio Città di Vittorio Veneto” , dove la critica l’ha definito “un talento eccezionale dotato di una grande maturità stilistica e interpretativa, nonché un solista di altissimo valore ” .
Successivamente è stato premiato al Concorso Internazionale di musica contemporanea Il Violino del XX e XXI secolo “Premio V.Bucchi” di Roma ed al XX Concorso Internazionale Violinistico “ Premio A.Postacchini” di Fermo.
È considerato da Salvatore Accardo uno dei migliori giovani violinisti italiani della sua generazione.
Si è esibito come solista in importanti stagioni e festival musicali in tutto il mondo, nonché per numerose istituzioni di prestigio come la Stagione Cameristica del Teatro di San Carlo di Napoli, Stagione Cameristica e Concertistica del teatro G.Verdi di Salerno, Festival di Ravello, Società della musica di Mantova, Festival Dei Due Mondi di Spoleto, Festival di Cremona, Unione Musicale di Torino in Italia, Festival di Kassel in Germania, VarFestival in Svezia, Gulangyu festival in Cina, Evmelia Festival in Grecia, Roudaki Foundation in Iran, Philharmonia chamber music series in Inghilterra ed in importanti teatri e sale da concerto quali Teatro Verdi di Salerno, Teatro Caio Melisso di Spoleto, Teatro Alighieri di Ravenna, Teatro San Carlo di Napoli, Teatro Vittoria di Torino , Auditorium Neyemair di Ravello in Italia, Auditorium Boa Nova di Estoril in Portogallo, the Sharon performing Arts Center in Florida, Salle Garnier di Montecarlo in Francia, Kongress Palaice di Kassel in Germania, Gulangyu concert hall in Cina, Vadhat hall di Theran, Musikverein Brahms Saal di Vienna, Royal Festival hall di Londra e tante altre. Si è inoltre esibito presso il famoso Museo Stradivariano di Cremona, invitato dal M° S.Accardo e dalla Fondazione Stradivari a suonare il violino A.Stradivari Clesbee 1669.
Suona regolarmente, svolgendo attività cameristica e solistica, insieme a musicisti della levatura di S.Accardo, F.Petracchi, D.Waskiewicz, L.Piovano, A.Pompa-Baldi, T.Atschba, S.Kang, S.Coles, M.van der Wiel, T.Walden ed insieme a numerose prime parti dei teatri più prestigiosi d’Europa. Ha inoltre registrato per Radio Vaticana e RAI, ed ha recentemente inciso per CPO , Veradeis e Centaur records.
Ha suonato come solista con numerose orchestre tra cui Orchestra di Padova e del Veneto, Orchestra Filarmonica Salernitana G.Verdi, l’Orchestra da Camera Italiana (OCI), Orquestra de Camara de Cascais e Oeiras, World Youth Chamber Orchestra, Orchestra Giovanile Italiana (OGI) , Solisti del Teatro San Carlo di Napoli, The Villages Philharmonic Orchestra, collaborando con numerosi direttori.
È stato invitato da Daniel Oren ad esibirsi più volte come solista al teatro G.Verdi di Salerno ricevendo sempre grande acclamazione di pubblico e critica.
Per quanto concerne l’attività orchestrale, ha fatto parte e collaborato con orchestre quali Orchestra del Teatro di San Carlo di Napoli, Orchestra dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia di Roma, Orchestra del Maggio Musicale Fiorentino. Nel 2016 è risultato vincitore del concorso di Spalla dei Primi Violini della Tiroler Symphonie Orchester Innsbruck, nello stesso anno è iniziata la sua collaborazione come Spalla dei Primi Violini della Philharmonia Orchestra di Londra, con la quale si è esibito anche come solista nel febbraio 2017 alla Royal Festival Hall.
Collabora regolarmente come Spalla dei Primi Violini dell’Orchestra Filarmonica G.Verdi di Salerno su invito di D.Oren ed è regolarmente invitato da Gustav Kuhn a ricoprire il ruolo di Primo Violino di Spalla dell’Orchestra del Tiroler Festspiele Erl, in Austria.
Ricopre attualmente il ruolo di Assistant Concertmaster presso la Philharmonia Orchestra di Londra.
Fabrizio si è diplomato con il massimo dei voti, lode e menzione speciale al conservatorio di Salerno ed ha continuato i suoi studi all’Accademia W.Stauffer di Cremona e all’Accademia Chigiana di Siena con S.Accardo, alla Scuola di Musica di Fiesole con F.Cusano, al Mozarteum Salzburg e alla Scuola di Musica di Pienerolo con D.Schwarzberg.
Ha successivamente conseguito il Master Degree in Performance con il massimo dei voti alla Royal Academy of Music di Londra sotto la guida di So-Ock Kim. Si è perfezionato ed ha partecipato a prestigiose Master Class internazionali con M.Vengerov, L.Kavakos, F.Graffin, Z.Bron, R.Friend, L.Ciulei, G.Pauk, Y.Horigome e molti altri.
Artista tenace e sensibile possiede un repertorio variegato e in continua evoluzione che spazia dal barocco al romantico e alla musica contemporanea.
Suona un violino Joseph Guarneri del 1727 appartenuto al violinista Cesare Barison, per gentile concessione della famiglia.


STEFANIA REDAELLI
Milanese, ha studiato al Conservatorio di Milano, con Ernesto
Esposito, dove si è diplomata con il massimo dei voti.
E’ stata solista con le orchestre della RAI di Milano, dei Pomeriggi Musicali e dell’Angelicum di Milano, con l’orchestra sinfonica di S.Remo, l’orchestra da camera di Padova e del Veneto e con l’orchestra Aretusea di Siracusa.
Ha suonato con Accardo, Bartoli, Bellocchio, Brunello, Filippini, Fiorentini,Giuranna, Krilov, Meloni, Meunier, Meyer, Nordio, Pay, Quarta, Rizzi, Stagni, Tamiati, Tchakerian, Zosi…
E’ presente nelle più importanti sedi musicali: Boston Symphony Hall, Schauspielhaus di Berlino, Wigmore Hall di Londra, Festival de Musique en Mer, Bodensee Festival di Lindau, Teatro La Scala di Milano, Cemat Resit Rey di Istanbul, Serate Musicali di Milano, Accademia Chigiana, Settimane Internazionali e Teatro S.Carlo di Napoli, Unione Musicale di Torino, Festival di Stresa, Festival MITO, GOG di Genova, IUC di Roma, Biennale di Venezia, i Concerti di Radio3 (Concerti al Quirinale, Radio3 Suite).
Ha tenuto concerti in Russia, Cina, America e Sud America.
Ha studiato anche con B. Canino, M.Perahia, P.Borciani, Dario De Rosa, C.Romano e
N.Brainin.
E’ stata assistente di Accardo e Filippini ed ha accompagnato masteclass e corsi della Kabaiwanska, di Gulli, Yo-Yo Ma,Tretiakov, Hagen, Asier Polo e di Belkin.
E’ docente di musica da camera al Conservatorio di Vicenza.
Ha inciso per Warner Fonit Cetra, Warner classics, Brilliant, AS disc, Stradivarius e Dynamic.
E’ di recente uscita, per l’etichetta “Bottega Discantica”, un cd con musiche di Gabrio Taglietti dove è impegnata come pianista e direttore.
A.P.S. Camera Musicale Romana
sede legale: via Ernesto Parisi, 27 - 00134 - Roma P. IVA: 12607891004
Torna ai contenuti | Torna al menu